=

Traduci

Cerca nel blog

Lo zampino d'oro del Papa tra il tuo cane e il tuo vicino

17 maggio 2016

Quante volte vediamo gente tanto attaccata ai gatti ai cani che poi lascia sola e affamata la vicina. No, per favore no! ,, Papa Francesco

Si chiama scambiare l'effetto con la causa. E' la strategia psicologica d'elezione su cui fa leva la beneficenza finanziaria delle istituzioni religiose in genere.

Consiste nel far intendere che l'indigenza sia causata dalla mancanza di solidarietà, mentre in realtà è l'effetto indotto da chi campa sulla solidarietà. 




Spieghiamoci meglio. La ricchezza e la povertà, nel XXI secolo, non sono più concepibili come in passato diritti di nascita o acquisiti (anche se in Italia il diverso sistema retributivo tra cittadini ricorda un po' i privilegi monarchici del passato...)

Un ricco è tale se ha più denaro di un povero. Se tutti avessero la stessa quantità di denaro a disposizione, non esisterebbero più ricchi né poveri. 

E se non esistesse il povero, chi farebbe più beneficenza? Nessuno. Quindi le istituzioni che si arricchiscono con la beneficenza cesserebbero di esistere.

Tanto è vero questo banale fenomeno che dal secondo dopoguerra* chi ha avuto in mano il governo delle società** ha pensato di usare il denaro al posto delle armi per diventare più ricco prendendosi il diritto di decidere quanto e quando stamparne, e a chi distribuirlo.

In poche parole, decidendo chi deve fruire del denaro come creditore e chi invece lo deve fruire come debitore. 
A cosa sono sempre servite fondamentalmente le guerre con le armi, se non ad appropriarsi della proprietà degli altri? Ebbene oggi che le armi sono troppo pericolose, per appropriarsi della proprietà degli altri si usa il possesso del denaro. Il più forte è diventato chi crea e controlla il flusso del denaro (denaro e mercato sono creati da individui) e il più debole è diventato chi lo subisce.


La conclusione è che l'indigenza sociale dei cittadini italiani non ha alcun nesso con le cure che si possono dare a un cane o a un gatto nella famiglia del vicino. Non è per colpa delle attenzioni ai cani e gatti che le persone sono disoccupate, senza un reddito di cittadinanza, oppure con una pensione da miserabili dopo una vita di lavoro.
Quindi a cosa è servita questa affermazione? Solo e semplicemente a farsi sentire colpevoli di un crimine che non si è commesso. Un po' come morire di paura per l'inferno mentre si vive in un paradiso terrestre: ci vuole qualcuno molto bravo a mettere paura, e qualcuno molto idiota disposto a credergli.






* quando le armi sono diventate di distruzione di massa, ed è diventato più complicato diventare più ricchi usando la forza delle armi come è sempre stato fatto in passato

** ossia il controllo dei mercati, giacché viviamo in una economia globale fondata sul mercato e la sua finanza capitalistica 

Nessun commento:

Posta un commento